top of page

Farmacisti, l'accesso agli atti può anche essere generico!

È quanto si ricava dalla lettura della recente giurisprudenza che ha analizzato il caso di un farmacista che ha avanzato accesso agli atti in forma generica (non precisando la normativa di riferimento) per conoscere gli atti di gara indetta dal Comune per l'affidamento della farmacia comunale.


Può quindi un Farmacista della stessa provincia richiedere gli atti di una procedura amministrativa di concessione di una Farmacia comunale con bando pluriennale?


La risposta è affermativa, purché non si tenta al controllo contrattuale con l'aggiudicatario e si limiti la richiesta alla gara di appalto per la Farmacia.


È quanto emerge dalle recenti sentenze amministrative 2022.


Ed infatti deve tenersi presente quanto affermato dalla decisione dell’Adunanza Plenaria n. 10 laddove afferma che


l’istanza di accesso agli atti e ai documenti pubblici, formulata in modo generico o cumulativo dal richiedente senza riferimento ad una specifica disciplina, va esaminata anche alla stregua della disciplina dell’accesso civico generalizzato .

(a meno che l’interessato non abbia inteso fare esclusivo, inequivocabile, riferimento alla disciplina dell’accesso documentale, circostanza che qui non rileva)


che è applicabile anche agli atti delle procedure di gara e, in particolare, all’esecuzione dei contratti pubblici


(salvi i divieti e le limitazioni di cui all’art. 53 del d.lgs. n. 50/2016 che non vengono in rilievo nella presente fattispecie)


ed è


ravvisabile un interesse concreto e attuale, ai sensi dell’art. 22 della l. n. 241 del 1990, e una conseguente legittimazione, ad avere accesso agli atti della fase esecutiva di un contratto pubblico da parte di un concorrente alla gara, in relazione a vicende che potrebbero condurre alla risoluzione per inadempimento dell’aggiudicatario e quindi allo scorrimento della graduatoria o alla riedizione della gara


Può anche interessare


"farmacia ed appalto comunale"


Attenzione però che tale accesso è ammissibile a condizione che tale istanza non si traduca in una generica volontà da parte del terzo istante di verificare il corretto svolgimento del rapporto contrattuale.

Hai un quesito? Cerca tra i nostri articoli gratuiti.


O contattaci per il tuo caso specifico.



Studio Legale Angelini Lucarelli

Avv Aldo Lucarelli

9 visualizzazioni0 commenti
bottom of page